Consigli

Come lavare lo zaino senza lavatrice

Il vostro zaino è sporco ma non avete la lavatrice? Nessun problema, forse non ne avete bisogno. Ecco la nostra semplice guida per lavare lo zaino senza lavatrice.

zaino

Quando il tuo zaino è sporco ma non hai la lavatrice, esiste un modo per lavarlo ugualmente? Zaino di scuola, da trekking, o un semplice zainetto dove riporre poche cose, sono facilmente lavabili anche se in casa non si possiede una macchina per lavare i panni. Ecco la nostra guida su come lavare lo zaino senza lavatrice.

Lo zaino si può lavare anche senza lavatrice

Lo zaino è un accessorio utile e, se si tratta di viaggi, scuola o scampagnate in alta montagna, davvero indispensabile. Essendo pratico e piuttosto capiente, viene usato molto e per questo è facile che si sporchi. Si può lavare lo zaino in lavatrice, ma quando non se ne possiede una si può fare anche senza. Vediamo come.

Svuotare lo zaino e scrollarlo

La prima cosa da fare per lavare lo zaino senza lavatrice è togliere tutti gli oggetti contenuti nello zaino e riporli in un posto tutti insieme in modo che, una volta che lo zaino sarà pulito, non avrete perso nulla.

Dopo averlo svuotato, scrollatelo vigorosamente così da togliere la polvere e lo sporco superficiale. Sinceratevi inoltre che tutti gli oggetti contenuti siano puliti. Nel caso non lo siano, provvedete a lavarli in modo che non sporchino nuovamente l’interno del vostro zaino una volta che verranno rimessi.

Rivoltarlo e pulirne a mano l’interno

Dopo averlo scrollato e spazzolato esternamente, fate la stessa cosa con la sua parte interna rivoltando lo zaino. Sbattetelo con un battipanni oppure limitatevi ad usare le mani. Premuratevi di togliere tutti gli strappi e le cinghie in modo che non si blocchino e non si incastrino tra loro durante il lavaggio con l’acqua.

Rimuovere le tasche a strappo

Un’altra cosa da fare per garantire una pulizia ottimale del vostro zaino è lavare separatamente tutto quello che si può staccare. Se il vostro zaino a tasche a strappo, toglietele e lavatele a parte, in modo che ogni porzione dello zaino risulta pulita a fondo.

Controllare l’etichetta dello zaino

Anche se non lo laverete in lavatrice, alcuni prodotti appositi per il lavaggio a mano potrebbero comunque danneggiare il vostro zaino. Controllate che non vengano specificati nell’etichetta che normalmente viene apposta nella parte superiore dell’interno dello zaino. Se non viene precisato nulla, verificate comunque che non siano dannosi per i tessuti lavando una piccolissima parte dello zaino con il prodotto che avete intenzione di usare, in modo da sapere in anticipo se questa rimane rovinata o meno.

Pulire le macchie singolarmente

Se lo zaino presenta macchie di sporco particolarmente evidenti, è consigliabile procedere con una pulitura separata e più accurata. Sfregate la parte interessata con uno spazzolino ed un prodotto anti macchie e lasciatelo a riposo per circa trenta minuti.

Preparare dell’acqua per metterlo a mollo

Riempite il lavandino od un semplice catino con dell’acqua tiepida. La temperatura è importante, infatti se troppo calda l’acqua potrebbe scolorare lo zaino, e se troppo fredda potrebbe risultare inefficace. Prima di riempire d’acqua lo spazio che avete scelto, controllate che sia ben pulito a sua volta.

Fregare e lasciare a mollo il vostro zaino

Una volta pieno d’acqua, immergete lo zaino nel catino e aggiungete del detergente liquido. Sfregate le superfici dello zaino con una spazzola e muovetelo energicamente con la mano in su e in giù, in modo che il detergente penetri bene in tutte le porzioni della borsa. Dopodiché, lasciatelo a mollo per una quindicina di minuti.

Risciacquare lo zaino

Procedete con il risciacquo usando dell’acqua corrente e pulita. L’acqua contenuta nel lavandino o nel catino conterrà lo sporco che avete rimosso precedentemente, quindi è meglio non utilizzarla per il risciacquo.

Eliminare l’acqua assorbita in eccesso

Una volta tolto dal contenitore, lo zaino avrà assorbito un’enorme quantità d’acqua. Per evitare che rimanga grondante per un giorno intero e per facilitarne l’asciugatura, usate le mani per strizzarlo con forza, oppure avvolgetelo in un asciugamano asciutto e attorcigliatene i lati, tirandoli in due direzioni diverse in modo che l’acqua venga espulsa il più possibile.

Asciugare lo zaino appendendolo a testa in giù

Una volta strizzato a dovere, lo zaino deve venire appeso per consentire una asciugatura rapida e funzionale. La cosa migliore è appenderlo a testa in giù, e con tutte le cerniere, tasche e tasche interne completamente aperte. Così facendo si asciugherà più velocemente ed eviterete di trovarvi pozzanghere d’acqua in tasche rimaste chiuse.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top