Donna

Pianegonda 2017: bracciali, anelli e collane. Prezzi e novità

1 of 7

Cuspis e Scripta, la nuova collezione di gioielli in argento di Pianegonda, tra bracciali orecchini anelli e nuove collane. Tutte le foto i  dettagli, costi compresi.

pianegonda-bracciale-anelli-inverno-2017

Brand storico che fa capo all’azienda italiana Bros, Pianegonda rilancia per la stagione invernale la sua offerta di gioielli in argento lucido con una collezione tra minimalismo e futurismo.

Da sempre Pianegonda ha proposto gioielli dallo stile unico, attingere dal passato per rinnovarlo in chiave moderna è nel DNA del marchio, e anche in questa nuova collezione di gioielli in argento 925‰  l’azienda non si smentisce. Vediamo le ultime novità del catalogo di Pianegonda.

Gioielli in argento e perle naturali

Una perfetta simbiosi tra l’indiscusso fascino delle perle e l’argento lucido lavorato in forme geometriche danno vita a bracciali, orecchini rigidi lunghi o a cerchi con perla e anelli. Oggetti preziosi che hanno un vantaggio: non subiscono le tendenze moda.

Gioielli in argento lucidato a mano

Oltre alla collezione Cuspis Pianegonda propone la linea Scripta, dove  l’arte dell’antica scrittura rivisitata in chiave moderna, è l’ispirazione da cui nascono bracciali a cerchi rigidi intrecciati, collane catena, orecchini e anelli realizzati solo in argento.  Gioielli scultura dallo stile pulito e al tempo stesso di forte impatto ma mai banali.

I prezzi delle nuove collezione gioielli di Pianegonda

Il prezzo più alto lo troviamo nello spettacolare bracciale della collezione Cuspis con perle che costa 850,00 euro, a seguire c’è il bracciale rigido della collezione Scripta che ha un prezzo di 780,00 euro e la  collana che costa 590,00 euro

Prezzi meno alti  invece li troviamo nei bracciali dalle linee più semplici  e negli orecchini  con o senza perle e gli anelli che arrivano ad un costo minimo di 98,00 euro per un bell’anello in argento 925‰ della collezione Scripta.

Tutte le foto dei gioie con prezzi sono indicati nella photogallery

Photo credits: Pianegonda

1 of 7

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top